Fabio Tedone

STEM&HEOR Consultant

Aspirazioni professionali

Fabio ha mille interessi che spaziano dai libri allo sport (principalmente arti marziali e pallavolo, vincendo anche qualche gara), dagli scacchi al volontariato (ha fondato una onlus mentre si divertiva con la clownterapia in ospedale prima di entrare nel mondo della Croce Rossa). Tuttavia, la passione per i problemi da risolvere è sempre stata troppo grande e così la scelta più naturale è stata quella di conseguire la Laurea in Matematica presso l’Università di Bari. Finiti gli studi è entrato nel mondo di Accenture e della consulenza finanziaria e bancaria a Torino. Troppo lontano dal suo modo di risolvere i problemi, ha lasciato questo mondo per iniziare il dottorato in Matematica Applicata presso la Scuola Superiore di Studi Avanzati Gssi a L’Aquila.

Come dottorando prima e postdottorato dopo, con la sua ricerca ha esplorato il mondo della robotica bio- ispirata e della soft-robotics, lavorando fianco a fianco con informatici, biologi ed ingegneri. La ricerca gli ha permesso di perfezionare le sue competenze nel campo dell’ottimizzazione, del controllo di sistemi dinamici e della modellistica matematica.

Più impara e più la sua curiosità cresce e, in parallelo alla ricerca, collabora occasionalmente con diverse aziende applicando le sue conoscenze alla produzione snella ed alla gestione delle vendite, alla psicoacustica e alla cablazione minima delle navi, fino alla decisione di fondare una start-up per l’ottimizzazione industriale e l’energy harvesting tramite l’additive manufacturing.

Tuttavia il desiderio più forte di Fabio è sempre stato quello di mettere le sue competenze a disposizione dell’healthcare e del wellness. Ora è parte di Helaglobe, dove può finalmente realizzare il suo desiderio facendo ciò che più gli riesce meglio: risolvere problemi.

Perché lavoro in Helaglobe?
Come matematico, ho bisogno di confrontarmi con sfide sempre diverse ed Helaglobe, col suo team multidisciplinare, ogni giorno mi spinge a reinvetarmi non solo come matematico applicato, ma anche come informatico, biostatistico, analista dati e ingegnere. Tuttavia, il motivo principale per cui ho scelto di far parte della famiglia Helaglobe è la consapevolezza di poter fare qualcosa di concreto per migliorare la vita delle “Persone con”.

Tre aggettivi per descriverti:
curioso, analitico, tenace.

Tre caratteristiche personali salienti: empatia, umiltà, creatività.

Tre caratteristiche fondamentali per chi svolge il mio ruolo:
intuizione, problem solving, pensiero critico.

Personaggio/i di ispirazione (nomi e motivazioni):
mia moglie Katia, per la sua empatia, gentilezza e tenacia fuori dal comune. Leonardo da Vinci, per la sua curiosità e versatilità. Yip Man, maestro dell’arte marziale Wing Chun, per il suo coraggio, rispetto degli altri e consapevolezza dei propri limiti.

Le mie aspirazioni professionali:
consolidare le mie skill e impararne di nuove per produrre progetti sempre più mirati alla soddisfazione del cliente e all’ampliamento dei servizi offerti da Helaglobe.

Le mie aspirazioni personali:
la più grande aspirazione è veder crescere mio figlio e godermi il più possibile l’affetto di amici e parenti. A seguire, spero di tornare presto in corsia con la clownterapia!

Il mio motto di riferimento:
“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finchè non arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa” (A. Einstein)

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato