Pierpaolo Di Bitonto

Digital Health  &  Health Games Senior Consultant

Perché lavoro in Helaglobe? Nella mia vita professionale ho sempre desiderato costruire soluzioni digitali in grado di migliorare la vita delle persone. Sono partito dalla digital education e sono arrivato alla digital health in un percorso evolutivo unico e senza soluzione di continuità. Lavoro in Helaglobe per sviluppare e distribuire soluzioni di digital health in grado migliorare la vita delle “persone con” sulla base delle loro reali esigenze.     

Tre aggettivi per descriverti: curioso, riflessivo, accogliente

Tre caratteristiche personali salienti: assertività, metodicità, flessibilità

Tre caratteristiche fondamentali per chi svolge il tuo ruolo: saper ascoltare, visione a lungo termine, concretezza

Personaggio/i di ispirazione (nomi e motivazioni): Alex Zanardi per la sua resilienza e determinazione, Gāndhī per aver coniugato la resistenza all’oppressione e la non violenza, mio padre per la sua mitezza e generosità

Aspirazioni professionali: imparare ogni giorno a riconoscere ed affrontare le nuove sfide, senza perdere l’entusiasmo per il lavoro e costruendo relazioni professionali sincere e durature

Aspirazioni personali: usare il mio tempo per ciò che davvero è importante (per me e le persone che amo)

Il tuo motto di riferimento: per aspera ad astra

Short bio: Pierpaolo si laurea in informatica e consegue il Ph.D in informatica sul tema multimedialità e e-learning con una tesi sui sistemi di raccomandazione per le risorse educative.

Dal 2009 al 2016 lavora come assegnista di ricerca all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. È docente a contratto in numerosi corsi universitari fra i quali di basi di dati, reti di calcolatori e metodi e tecniche per la comunicazione digitale. Collabora con gruppi di ricerca nazionali ed internazionali. Nel 2013 collabora con la Prof.ssa Pearl Pu come ricercatore invitato presso il dipartimento di informatica dell’EPFL di Losanna sul tema della valutazione di usabilità nell’ambito dei sistemi di raccomandazione.

A valle dell’esperienza accademica, trasferitosi in azienda, coordina per 3 anni una commessa per un’importante compagnia telefonica avente come obiettivo la formazione di tutti gli addetti vendita (business, consumer e call center), gestendo un team di circa dieci persone. All’interno della stessa azienda coordina l’area di Ricerca e sviluppo, aggiudicandosi in quasi dieci anni, insieme al suo team, circa trenta progetti su scala europea, nazionale e regionale.

È sposato con Marika, ha due figli, Giorgio e Serena, e ama andare in bici, la campagna e fare il pane con il lievito madre.