Team

Barbara Vidili

Office Manager

 

Barbara nasce in Sardegna in una città vicina al mare e dopo il diploma decide di superare i confini dell’isola e cogliere l’opportunità di trasferirsi a Firenze per studiare Sociologia.

Con Firenze è subito amore. Il contesto universitario aperto e multiculturale della città favorisce un cambio di mentalità e l’apertura verso il nuovo e il diverso.

Questo approccio si è mantenuto anche nel percorso professionale: dalle interviste a scopi di ricerca e marketing alla ricerca e selezione del personale; dall’organizzazione di eventi alla gestione logistica per un noto E-commerce per maternità e prima infanzia; fino ad arrivare all’incontro con Helaglobe.

Curiosità, se le parli e non ti considera le possibilità sono due: o è immersa nei suoi pensieri; o non ti ha sentito affatto, perché sente solo da un orecchio fin dalla nascita. L’importante è non prendersela e cercare di attirare la sua attenzione in altro modo.

Crede nell’importanza delle piccole cose, dei piccoli gesti e nel potere contagioso della gentilezza come principio di cambiamento “che goccia a goccia fa un mare dentro me” (cit.)

Perché lavoro in Helaglobe?

Lavoro in Helaglobe perché è un ambiente professionale dove viene dato spazio alle caratteristiche di ogni risorsa, valorizzandola e motivandola a perseguire gli obiettivi personali, del team, ed etici.

Tre aggettivi per descrivermi

Riflessiva, riservata, responsabile.

Tre caratteristiche personali salienti

Onesta, puntuale, empatica.

Tre caratteristiche fondamentali per chi svolge il mio ruolo:

Riservatezza, accuratezza, flessibilità.

Personaggio/i di ispirazione:

Gavroche, per la sua incondizionata disponibilità ad aiutare il prossimo, il gioco e l’ironia con cui vive e sdrammatizza la miseria sociale e umana.

Maria Montessori, per la sua grande mente aperta e rivoluzionaria e perché ci ha mostrato una via per costruire società migliori; la determinazione e la grande fiducia in se stessa nonostante le difficoltà incontrate.

Joanne Rowling, per la sua fantasia senza confini; la sua capacità di saper scrivere di temi molto complessi in modo accessibile ad un giovane pubblico.

Le mie aspirazioni professionali:

Riuscire a svolgere in completa autonomia e con proattività ogni mansione utile al mio ruolo.

Le mie aspirazioni personali:

Migliorare me stessa come persona e come professionista, senza dimenticare che si apprende sempre da ogni circostanza e da ogni persona al di fuori di ogni età, status sociale o credo, per tutto il ciclo della vita.

Il mio motto di riferimento:

“Success is not final; failure is not fatal; it is the courage to continue that counts.” W. Churchill