Market access

Azienda Zero

La Regione Veneto, con la Legge Regionale n°19 del 2016, istituisce Azienda Zero come ente di governance della sanità regionale.

La missione aziendale consiste nel garantire la razionalizzazione, l’integrazione e l’efficientamento dei servizi sanitari, socio–sanitari e tecnico amministrativi delle strutture regionali, impiegando nel processo le risorse ad esse assegnate in modo efficiente. Si inserisce all’interno delle scelte di programmazione sanitaria nazionale, regionale e locale, integrandosi con esse e contribuendo ad una loro attuazione in risposta ai bisogni di salute della comunità locale. L’Azienda persegue la missione sia direttamente, con l’utilizzo delle proprie strutture, che mediante strutture delle altre aziende, afferenti all’ambito regionale o utilizzando opportunità presenti nel mercato, sulla base di accordi specifici e nel rispetto della normativa in vigore.

Le funzioni principali che spettano ad Azienda Zero sono:

  •  gestione dei flussi di cassa relativi al finanziamento del fabbisogno sanitario regionale
  • redazione del bilancio consolidato preventivo e consuntivo del servizio sanitario regionale
  •  definizione degli acquisti centralizzati nel rispetto della qualità, della economicità e della specificità clinica e successiva distribuzione degli stessi presso i magazzini dei distributori capofila
  • i servizi tecnici per la valutazione della HTA (istituzione di un Tavolo Tecnico)
  • gestione sistemi informativi, connettività, sistemi informativi e flussi dati
  • progressiva razionalizzazione del sistema logistico

L’UOC HTA di Azienda Zero contribuisce al governo regionale delle tecnologie sanitarie intese come farmaci, dispositivi medici, ausili, sistemi diagnostici e apparecchiature biomediche, con particolare attenzione all’introduzione di quelle innovative e alla dismissione di quelle obsolete. Esercita la sua attività tramite processi strutturati di valutazione e monitoraggio e una metodologia che prevede il coinvolgimento dei portatori di interesse, la ricerca delle migliori evidenze, l’approccio multidisciplinare e il rispetto dei principi di equità e trasparenza al fine di supportare i decisori nella definizione di scelte di politica sanitaria che favoriscano l’utilizzo nella pratica clinica delle tecnologie più sicure, efficaci, efficienti ed economicamente sostenibili.