Serious game for health

Serious Game: il design efficace per la riabilitazione fisica

serious game e riabilitazione fisica

I Serious Game sono i cosiddetti “giochi seri”, quelli che permettono di imparare ed educare attraverso il gioco e il divertimento. Non sono, quindi, giochi sviluppati semplicemente per intrattenere le persone ma presentano “uno scopo educativo esplicito ed attentamente studiato” [1]

L’applicazione di questi strumenti in ambito sanitario è cresciuta molto negli ultimi anni, soprattutto nell’educazione del personale medico, nel monitoraggio della salute dei pazienti, nella gestione di varie patologie e nella riabilitazione fisica.

Di pari passo sono stati portati avanti diversi studi per indagare come gli elementi del design del gioco potessero influenzare il coinvolgimento degli utenti attraverso il divertimento. Fino ad oggi, però, nessuna di queste ricerche si era focalizzata su ambiti diversi dalla formazione e nessuna aveva preso in esame gli elementi dei giochi rivolti ai pazienti piuttosto che ai professionisti della salute. [2]

L'analisi dei serious game per la riabilitazione fisica

Gli autori di una review pubblicata di recente hanno analizzato e riassunto le caratteristiche di design dei serious game che migliorano i risultati della riabilitazione fisica in persone con patologie come ictus, paralisi cerebrale e sclerosi multipla. [2]

Dei dodici studi presi in esame nella rassegna, otto hanno presentato almeno un miglioramento significativo nelle misure cliniche. Confrontando le caratteristiche dei serious game che hanno avuto successo è possibile identificare quali di esse influiscano positivamente sui risultati di riabilitazione e cercare, quindi, di capire come strutturare e progettare un gioco per massimizzare l’aderenza e l’efficacia della terapia.

Caratteristiche vincenti dei serious game

I videogiochi possono appartenere a vari generi. Qual è per i serious game quello che funziona di più per la riabilitazione fisica? La review ha evidenziato che il genere casual sembra essere collegato ad una maggiore probabilità di ottenere risultati clinici positivi. Il gioco casual è un tipo di gioco caratterizzato da un regolamento molto semplice, che richiede al giocatore di compiere azioni singole e facili da portare a termine, che non sono quindi collegate a storie o ad altre forme di gioco più complesso. In questo caso la breve durata delle partite e il poco impegno richiesto non costringono il giocatore a sforzarsi o a imparare a giocare prima di potersi divertire. Inoltre, non richiedono una concentrazione prolungata: una volta che il mini-gioco è completato, è possibile iniziare una nuova partita.

Alcuni esempi di questi tipi di gioco nella riabilitazione fisica possono essere i giochi drag-and-drop, in cui il giocatore deve simulare l’atto di afferrare un oggetto virtuale e afferrarlo e spostarlo usando il cursore del mouse o i giochi point-and-click, incentrati sull’azione di spostare il cursore in un punto specifico dello schermo e poi cliccare per innescare una certa azione.

Altri aspetti come la prospettiva di gioco, la modalità di gioco, la presenza di una storia e la presenza di personaggi fisicamente caratterizzati influenzano molto i risultati. Per quanto riguarda la riabilitazione fisica, la combinazione di fattori che sembra portare a risultati clinici significativi prevede l’utilizzo di un singolo giocatore, con una visuale in prima persona, ma l’assenza di un personaggio o avatar visibile nello schermo. Questo perché l’insieme di queste caratteristiche mette in atto un processo di identificazione e di coinvolgimento del paziente nel gioco, senza però che quest’ultimo abbia bisogno di riconoscersi in un personaggio con delle caratteristiche fisiche precise.

L'importanza della personalizzazione nei serious game

Un dato importante da considerare emerso dalla review è che esiti positivi si sono verificati in giochi personalizzati, ovvero pensati e sviluppati appositamente per lo scopo riabilitativo. L’adattamento di giochi già esistenti (come per esempio i famosissimi giochi Nintendo Wii) è possibile, ma consente solo un’approssimazione dell’effettivo movimento terapeutico richiesto dalle linee guida cliniche e si traduce quindi in una bassa efficacia. Inoltre, il gioco personalizzato presenta anche il vantaggio di poter sviluppare l’esperienza di gioco in base ai gusti e alle preferenze del paziente, fornendo ai giocatori contenuti per loro interessanti, stimolando i sentimenti di divertimento e intrattenimento e massimizzando quindi le possibilità di ottenere i risultati clinici desiderati con il serious game.

Seguendo questa strada i serious game “su misura” potrebbero raggiungere lo stesso tipo di risultati significativi della terapia tradizionale e fornire contemporaneamente accesso alla riabilitazione ad un più ampio numero di pazienti, dal momento che un singolo gioco può rispondere ai bisogni di pazienti con diversi tipi di disabilità. [3]

References

  1. Abt CC., Serious games, Am Behav Sci 1970 Sep 01
  2. Catarina Vieira et. al., Serious Game Design and Clinical Improvement in Physical Rehabilitation: Systematic Review, 2021 Sep 23
  3. Vieira CM, Study and Development of Custom “Serious Games” for Patients and Users. [Dissertation]. Porto, Portugal: Universidade Católica Portuguesa; Jul 2020