Davide Cafiero

Managing Director

Aspirazioni professionali

A Davide piace dare forma alle cose. Pezzi di legno da trasformare in oggetti d’arredo, alimenti con cui inventare un piatto non convenzionale, persone e mezzi da miscelare in start up, non fa differenza.
L’importante è che ci sia una sfida di fondo. Osservare elementi sparsi e ‘vedere’ già il risultato finale e la strada per arrivarci.
Ha una formazione economica perfezionata grazie alla frequenza di un MBA full time. Ha esperienza ventennale in diverse industries tra cui FMCG, Marketing&Communication, Leiseure e infine Lifescience. Si è sempre occupato di sviluppo ed innovazione ricoprendo ruoli sempre più complessi fino alla gestione diretta d’azienda.
Uno dei suoi punti di forza è aggregare risorse e competenze eterogenee su un progetto comune.
Dopo 10 anni di lavoro nelle divisioni di Patient & Market Access di multinazionali farmaceutiche, nel 2013 decide di fondare HELAGLOBE con un obiettivo chiaro: migliorare la vita delle “persone con” patologia mediante attività e progettualità capaci di essere punto di equilibrio di tutti gli attori coinvolti (persone con patologia, istituzioni, associazioni di pazienti, industria privata).
Napoletano, vive a Firenze con Cristina ed i loro 3 splendidi bimbi. Oltre ad amare leggere ed andare al cinema, ha una vera, profonda, carnale, passione per i formaggi.

Perché lavoro in Helaglobe?

Ho deciso di fondare HELAGLOBE per contribuire concretamente al miglioramento della vita delle ‘persone con’ (come mi piace definire coloro che hanno una patologia). Per me innovare non significa fare grandi scoperte bensì utilizzare gli elementi noti in modo diverso in maniera tale da soddisfare bisogni, che a noi possono apparire piccoli, ma che nel quotidiano delle persone con patologia incidono fortemente.

Tre aggettivi per descriverti

Creativo, resiliente, competente.

Tre caratteristiche personali salienti

Curiosità, intraprendenza, affidabilità.

Tre caratteristiche fondamentali per chi svolge il mio ruolo:

Empatia, pazienza, coraggio.

Personaggio/i di ispirazione:

Marie Curie, per la tenacia della ricerca nonostante le ostili convenzioni sociali. Massimo Troisi, per la capacità di sdrammatizzare in maniera poetica. Wile Coyote, per la creatività e la tenacia con cui persegue il suo obiettivo.

Le mie aspirazioni professionali:

consolidare HELAGLOBE come realtà fatta di persone che lavorano proiettate verso un obiettivo comune, rispettandosi e divertendosi.

Le mie aspirazioni personali:

frequentare, prima o poi, un corso di alta cucina ed aprire ristorante con un solo tavolo che accoglie clienti solo nel fine settimana.

Il mio motto di riferimento:

We are all in the gutter, but some of us are looking at the stars” (Oscar Wilde)

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato