Daria Putignano

Consultant

Aspirazioni professionali

Daria ha cominciato la propria carriera professionale da farmacista, nel suo paese, per imparare. Anche se in quel periodo era circondata da persone appassionate, dedite e lige al lavoro, quella posizione le stava stretta. È ritornata all’università, al Centro Interdipartimentale di Ricerca in Farmacoeconomia e Farmacoutilizzazione della Federico II di Napoli dove ho cominciato la mia gavetta. Essenzialmente studi di farmacoutilizzazione, affiancati da quelli farmacoeconomici sono stati il suo pane quotidiano.
La formazione, già scientifica, si è arricchita e perfezionata con la Specializzazione in Farmacia Ospedaliera.
Dopo un po’ di anni, ha accettato la proposta di collaborazione con il dipartimento di Salute Pubblica dell’Istituto Mario Negri di Milano dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienza del farmaco e perfezionato le sue conoscenze e competenze nell’ambito della salute materno-infantile.
È autrice di diverse pubblicazioni scientifiche su riviste di settore a tiratura nazionale e internazionale e a scopo didattico/formativo e divulgativo.
Ad oggi è in Helaglobe e il suo obiettivo è mettere a disposizione del team la sua esperienza maturata nell’ambito della ricerca farmacologica. Fornisce e condivide, infatti, disegni e metodi per la creazione e realizzazione di progetti di Real World Evidence su database amministrativi e clinici e applica metodologie, riconosciute e standardizzate per l’esecuzione di revisioni sistematiche della letteratura scientifica volte a individuare bisogni di salute ed eventuali soluzioni per i pazienti.
Con il tempo le sue idee e le ambizioni lavorative sono diventate più chiare e nitide. Ad oggi sente forte la necessità di dimostrare chi è, quanto vale, da dove proviene e di condividere quanto imparato finora.
Ha capito che la sua passione è la ricerca, che cerca di portare avanti con il rigore che ha imparato studiando danza classica per anni. Le piace cercare una risposta alle domande che si pone o che le vengono poste. Quanto più la ricerca è difficile, specifica e settoriale, tanto più si sente soddisfatta al raggiungimento dell’obiettivo.
Le piace studiare, leggere e approfondire per chiarirsi le idee e per chiarirle. E le piace scrivere.
È moglie di Cristiano e mamma di Leonardo e ha scelto di essere tale, mettendosi in gioco, nonostante le paure, le incertezze e la precarietà che ho vissuto in questi anni.

Perché lavoro in Helaglobe?

Ho scelto Helaglobe perché mi rispecchio nei valori di condivisione, multidisciplinarità, collaborazione, curiosità e innovazione, peculiari delle persone che la compongono. Condivido e apprezzo la produzione di output di valore con una forte base scientifica.

Tre aggettivi per descriverti

Umile, caparbia, determinata.

Tre caratteristiche personali salienti

Tenacia, affidabilità, disponibilità.

Tre caratteristiche fondamentali per chi svolge il mio ruolo:

Metodo, precisione, pazienza.

Personaggio/i di ispirazione:

Michail Nikolaevič Baryšnikov ballerino, coreografo e attore sovietico naturalizzato statunitense. Per la tenacia e la determinazione con cui, per perseguire i suoi obiettivi, è andato oltre i propri limiti fisici prendendo parte alle innovazioni del balletto occidentale.

Le mie aspirazioni professionali:

Evolvere all’interno della mia attuale specialità puntando a diventare un punto di riferimento per la società.

Le mie aspirazioni personali:

Viaggiare e ritrovare uno spazio per la danza nella mia vita.

Il mio motto di riferimento:

Homo faber fortunae suae. Credo fermamente che il sacrificio, la gavetta siano fondamentali e faticosi ma che, a lungo andare paghino.

Richiedi informazioni

Compila il form per essere ricontattato